Tag : risparmio

post image

Il climatizzatore perfetto? Mitsubishi Electric!

Il continuo avanzamento tecnologico e la vastissima offerta da parte di molti produttori potrebbero disorientare l’acquirente per quanto riguarda l’acquisto di un climatizzatore. Meglio perciò affidarsi ad aziende serie e conosciute nel mercato, come Mitsubishi Electric. La serie MSZ-LN rappresenta la rivoluzione per la climatizzazione residenziale, e propone un design invidiabile e adatto a ogni tipo di contesto.

Prestazione e comfort, per un sistema di climatizzazione da non sottovalutare

La nuova linea di climatizzatori serie MSZ – LN di Mitsubishi Electric rappresenta un’innovazione nel settore. Infatti, offre un’efficienza energetica assicurata e una tecnologia all’avanguardia. In particolare, questa esclusiva serie di climatizzatori sfrutta la refrigerazione a basso impatto ambientale (GWP R32), garantendo un funzionamento efficace e salvaguardando l’ambiente.

Parlando di prestazioni elevate, possiamo inoltre parlare di un potenziale risparmio. Questo è dovuto sicuramente allo sviluppo tecnologico, combinato all’utilizzo di eccellenti refrigeranti. L’unione di questi elementi ha consentito di sviluppare prodotti altamente prestanti.

I valori SEER/SCOOP raccolti hanno evidenziato più volte che gli apparecchi proposti sono in grado di garantire un livello di risparmio energetico molto alto, sia in fase di riscaldamento che di raffreddamento. Infatti, parliamo di elettrodomestici con una classificazione A+++.

La tecnologia che fa (ancor più) la differenza

Il sistema 3D I-See sensor, proposto da Mitsubishi Electric, è fondamentale per l’ottimale impostazione del flusso d’aria diretto e indiretto, e per assicurare un costante controllo e risparmio di energia. Questa innovazione si traduce in elevati livelli di comfort e nella possibilità di contare su una perfetta distribuzione dell’aria.

Per quanto riguarda quest’ultima, è importante considerare che, grazie alla rivoluzionaria geometria del doppio deflettore, è possibile indirizzare i flussi dell’aria in uscita sia dal lato destro che dal lato sinistro. Il tutto in maniera indipendente.

Mitsubishi Electric ci permette persino di contare su un sistema di filtrazione avanzata. I modelli della serie MSZ – LN sono dotati di sistemi di filtrazione Plasma Quad Plus, che raggiungono livelli mai toccati prima, in relazione alla pulizia dell’aria emessa. Sono in grado di trattenere particelle fino ad un massimo di PM2.5. Questa esclusiva caratteristica rende le unità adatte a coloro che rivolgono particolare attenzione alla qualità dell’aria.

mitsubishi electricDouble Barrier Cloating e altre caratteristiche che si trasformano in comfort e qualità

Un’altra delle caratteristiche da non sottovalutare, si concretizza nell’introduzione del Double Barrier Cloating. A cosa serve? Ve lo spieghiamo subito.

Nella maggior parte degli apparecchi in commercio, durante l’utilizzo la polvere e le impurità prodotte si depositano all’interno delle unità stesse, in particolar modo sulla ventola e sulla batteria. Questo può causare un aumento dei consumi pari al 18%.

Per ovviare a tale problematica, Mitsubishi Electric ha introdotto una rivoluzionaria tecnologia: Double Barrier Cloating. I componenti soggetti a tale rischio vengono salvaguardati da un secondo strato protettivo, che impedisce il depositarsi delle impurità e della polvere.

Comfort e design incredibili

Da quello che abbiamo visto finora, è chiaro che con i climatizzatori della serie MSZ – LN di Mitsubishi Electric, il comfort è assicurato. A quello che vi abbiamo detto, però, si aggiunge la notevole silenziosità di ogni unità. Infine, non possiamo evitare di invitarvi a osservare il design dei modelli proposti. Sono moderni, semplici ed eleganti. Li trovate sul nostro store!

post image

Hermann-Saunier Duval e la produzione di acqua calda sanitaria

Hermann-Saunier Duval è un’azienda leader nel settore della produzione di acqua calda sanitaria e non solo. Ci propone numerose soluzioni, che ci vengono incontro per quanto riguarda una delle nostre primarie necessità quotidiane, in qualunque periodo dell’anno e persino più volte durante una singola giornata. Grazie a differenti sistemi di riscaldamento, dotati di tecnologie avanzate e di funzionalità uniche, Hermann-Saunier Duval assicura una costante e rapida erogazione dell’acqua calda sanitaria. Andiamo a scoprire cosa ci propone.

Aquaspeed®, la tecnologia di Hermann-Saunier Duval quando si tratta di acqua calda sanitaria

Avete sentito parlare del sistema Aquaspeed®? Se sì, saprete che abbiamo a che fare con una funzione innovativa, che può essere attivata o disattivata con estrema facilità, in un attimo e direttamente dal pannello di controllo delle caldaie Hermann-Saunier Duval. Questa funzione assicura benessere e comfort immediato, grazie ad un semplice pulsante: ci consente di avere l’acqua calda a disposizione in pochi secondi e anche quando sono in atto più erogazioni simultanee. Di sistemi Aquaspeed® ne esistono 3: uno è più basico e gli altri due sono dotati di ulteriori funzionalità avanzate. In ogni caso, con questa tecnologia, l’azienda ha già conquistato migliaia di consumatori. Sul nostro store, potrete trovare numerosi modelli di caldaie Hermann-Saunier Duval e avvalervi del nostro supporto per effettuare la scelta più idonea per le vostre specifiche esigenze. Andiamo a conoscere nel dettaglio i vari sistemi Aquaspeed®.

Il sistema Aquaspeed della caldaia Micra 4 Condensing

Hermann-Saunier Duval propone Micra 4 Condensing. Quest’ultima è una caldaia murale, che funziona a condensazione e con preriscaldo. In questo caso, il sistema Aquaspeed® si occupa di preriscaldare l’acqua in modo da averla sempre a disposizione. Questa caldaia si presenta come un impianto molto semplice, ma capace di garantire prestazioni elevate e un costante risparmio energetico e idrico: riducendo l’attesa per l’erogazione, tramite il preriscaldo, consente di evitare sprechi d’acqua. Il suo scambiatore permette di avvalersi della temperatura desiderata in ogni istante, promuovendo la soddisfazione e ottimizzando i consumi.

Aquaspeed PLUS®: le caratteristiche della caldaia Master 4 Condensing

Master 4 Condensing si presenta invece come una caldaia murale a condensazione, dotata di accumulo integrato. In questo prodotto, i tecnici di Hermann-Saunier Duval hanno implementato il sistema Aquaspeed Plus®, che assicura anch’esso elevati livelli di comfort, prestazioni ottimali e rapide erogazioni di acqua calda, persino in simultanea. In questo caso, il merito va principalmente al doppio bollitore dinamico e allo scambiatore istantaneo: con due accumuli da 21 litri ciascuno, non si perde tempo e si può contare su una costante e veloce produzione di acqua ad una temperatura gradevole e stabile. Il risparmio sui consumi è garantito, così come l’elevato rendimento: basta pensare che questa caldaia può riscaldare 200 litri di acqua in circa 5 minuti, mentre una caldaia tradizionale ad accumulo impiega invece più di 20 minuti per effettuare la stessa operazione.

Aquaspeed FAST® e la caldaia ThemaFast 4 Condensing

Parliamo anche di un altro modello: ThemaFast 4 Condensing, una caldaia murale a condensazione con microaccumulo di 3,2 litri, che funziona grazie al sistema Aquaspeed FAST®. In questa eventualità, abbiamo a disposizione una notevole riserva di acqua calda costantemente pronta all’uso: dopo 2 secondi l’acqua calda è pronta, mentre una caldaia con uno scambiatore a piastre tradizionali ce ne metterebbe circa 45! Insomma, per constatare un regolare risparmio sui consumi ed elevati livelli di comfort, ogni caldaia Hermann-Saunier Duval può fare la differenza e i sistemi Aquaspeed® potranno davvero rivelarsi degli alleati irrinunciabili, sia a casa che negli ambienti lavorativi!

post image

Tariffa elettrica D1 e “Pompe di calore”: facciamo chiarezza

Cosa sta accadendo alle tariffe elettriche? Questo se lo chiedono in molti e per questo abbiamo deciso di darvi una risposta. Sappiate innanzitutto che, a partire dal 2017, si stanno verificando delle vere e proprie rivoluzioni nel settore. Questi cambiamenti, riguardanti in particolare la tariffa elettrica D1 e coloro che usano le pompe di calore, spesso non risultano molto chiari agli utenti, che infatti non riescono a capire come divincolarsi in questa situazione. Per fare un po’ di chiarezza, proviamo a spiegare con molta semplicità cosa sta accadendo.

Nuova tariffa elettrica

Le tariffe elettriche alle quali siamo stati abituati a conoscere non esistono più, quindi non ci sarà più la classica suddivisione tariffaria in fasce, quali la D1 utilizzata da clienti domestici che possiedono solo pompe di calore per riscaldare la propria abitazione di residenza; la D2 per residenti con un consumo massimo di 3kW; la D3 per residenti e non residenti che hanno a disposizione una potenza con più di 3kW. La differenza sostanziale tra la tariffa D1 e le altre due tariffe sta nel fatto che la D1 prevede uno stesso prezzo per kWh senza considerare il volume annuo di consumo.

A partire dal 2017, è stata introdotta dalle Autorità una nuova tariffa TD, che dal prossimo 2018 sarà attuata per tutti gli utenti. Essa ingloba tutti i clienti domestici ed è uguale per tutti, ma si differenzia in base alla potenza del contatore. Tutti coloro che successivamente al 1 gennaio 2017 hanno aderito alla tariffa sperimentale D1 passeranno automaticamente alla nuova TD, mentre coloro che pur possedendo come unico strumento di riscaldamento le pompe di calore non hanno aderito alla tariffa D1, avranno momentaneamente un calo del 5% sugli oneri generali di sistema e verranno riassorbiti successivamente.

Quali sono i vantaggi della tariffa elettrica D1?

Ad ogni modo, è utile sapere che la tariffa sperimentale D1 è ancora accessibile a coloro che per riscaldare la propria abitazione utilizzano esclusivamente pompe di calore, installate dopo il primo gennaio 2008. Generalmente, i consumi elettrici delle pompe di calore sono elevati nel corso dell’anno. Per questo serve una buona tariffa adatta alle esigenze familiari e quindi proporzionale ai consumi risulta molto conveniente.

La tariffa D1 appare molto conveniente a chi dispone di un contatore di 3kW e consuma circa 4500kWh all’anno. Essa inoltre è molto vantaggiosa per coloro che si allacciano ad un unico contatore con potenza superiore ai 3 kW e consuma pressappoco 800 kWh l’anno. Chi decidesse di attivare la tariffa D1 può tranquillamente rivolgersi al proprio rifornitore elettrico, il quale provvederà entro 14 giorni al cambio tariffa, che sarà in atto a partire dal mese successivo.

I gestori che applicano questa tariffa elettrica sono: Illumia; Enel Energia; Iren; Heracomm e Edison. Per quanto riguarda le modalità di adesione, generalmente se non si effettuano altre modifiche, non ha nessun costo. Prima di scegliere il fornitore di energia elettrica è bene informarsi sulle condizioni e promozioni che ciascuno di essi propone.

post image

Riscaldamento e Risparmio: possono andare d’accordo!

Ad ognuno di noi serve un decalogo per risparmiare sul riscaldamento invernale, non è vero? Infatti, con l’arrivo della stagione fredda, si sa, il riscaldamento è una piaga che affligge il portafogli di ogni famiglia italiana, da nord a sud, con particolare veemenza nelle zone che registrano un notevole calo delle temperature.

Fortunatamente, uno studio condotto dell’Enea, ha portato alla creazione di un vademecum mediante il quale è possibile risparmiare notevolmente sulla bolletta, garantendo nelle abitazioni un riscaldamento efficiente senza incappare in brutte sorprese.

Cerchiamo quindi di capire insieme quali sono gli accorgimenti da mettere in atto per risparmiare denaro, restando comunque in un ambiente caldo e confortevole per noi e per i nostri cari.

Ecco alcuni consigli utili da seguire al più presto!

Per prima cosa, dobbiamo ricordare che un buon impianto di riscaldamento deve essere revisionato ogni anno prima dell’arrivo della stagione rigida. La manutenzione della caldaia, oltre ad essere una sicurezza in grado di far risparmiare sulle bollette, è anche un dovere dei singoli cittadini, in quanto le emissioni nocive dei fumi potrebbero nuocere all’ambiente e far incorrere in sanzioni in grado di superare perfino i 500 euro di multa.

È inoltre buona norma tenere sotto controllo la temperatura presente nell’ambiente domestico: anche solo abbassarla di un grado, permette di risparmiare dal 5 al 10 %. La temperatura casalinga ideale si dovrebbe sempre aggirare intorno ai 19/22 gradi, puntando sui 19 gradi principalmente nelle ore notturne. Inoltre, dovreste considerare che ore di accensione del riscaldamento non dovrebbero superare le 14 per giorno, ovvero il limite stabilito dalla legge e stilato in base alle zone climatiche presenti nel territorio italiano. Fate quindi attenzione a quante ore mantenete attivo il vostro impianto.

Altri suggerimenti da non sottovalutare

Oltre a queste poche regole che consentono di constatare già un risparmio notevole, esistono alcuni trucchi per minimizzare la dispersione del calore. Ad esempio, di notte sarebbe buona norma chiudere sempre tapparelle e imposte, e schermare il tutto con tende pesanti, in modo che gli spifferi non influiscano sulla temperatura all’interno della vostra abitazione.  Non a caso, l’isolamento termico è una delle prime cose da tenere in considerazione per risparmiare notevolmente.

A questo proposito, ricordate che lo Stato mette a disposizione dei cittadini un EcoBonus, che consente di recuperare circa il 65% dei costi affrontati per la ristrutturazione di cappotti e di infissi. In più, anche se potrebbe sembrare una cosa di poco conto, in realtà è importante persino non frapporre oggetti tra i termosifoni e l’ambiente circostante. Si pensi ad esempio a mobili o a biancheria stesa ad asciugare sopra ai caloriferi.

Come avete avuto modo di vedere, gli accorgimenti da non sottovalutare sono davvero pochi e sono molto semplici da attuare, ma vi garantiranno un interessante abbassamento dei costi in bolletta. Effettuate un check up completo della vostra casa ogni anno prima dell’inverno, in modo da trovarvi preparati ad ogni evenienza: il freddo potrebbe infatti essere un nemico, oltre che per la vostra salute, anche per le vostre finanze!