Tag : pannelli-solari

post image

Sistemi di accumulo integrati: Cosa sono?

Accumulare energia e utilizzarla in maniera intelligente è un’abitudine ottimale che garantisce un significativo risparmio e la possibilità di ottenere una serie di notevoli vantaggi. Questa è un’opportunità di cui è possibile usufruire grazie all’utilizzo dei sistemi di accumulo integrati: un’ottima soluzione per amplificare i benefici derivanti dall’utilizzo di pannelli solari.

Convenienza e risparmio energetico: ecco i principali vantaggi di un sistema di accumulo integrato

Si tratta di un sistema assolutamente conveniente che, durante la giornata, accumula energia tramite l’utilizzo dei pannelli fotovoltaici. Conseguentemente, sfrutta l’energia accumulata per alimentare l’impianto di illuminazione e per favorire il corretto funzionamento degli elettrodomestici che assorbono maggiori consumi, come ad esempio la lavatrice o la lavastoviglie. In questo modo, garantisce un grande risparmio energetico e una gestione ottimale degli impianti, oltre a proporre consumi ridotti e un interessante risparmio da un punto di vista delle bollette relative all’energia elettrica.

Per realizzare un sistema di accumulo integrato è necessario dotarsi di un impianto idoneo, che in genere si trova nel classico inverter, un apparato elettronico dotato di entrata e uscita che è in grado di effettuare una conversione di corrente, trasformando la corrente continua in entrata in corrente alternata in uscita, variandone l’ampiezza e la frequenza a seconda delle esigenze.

Il generatore dell’impianto fotovoltaico produce corrente a tensione continua e l’inverter ha il compito di trasformarla in corrente alternata per garantire il collegamento alla rete di distribuzione elettrica. Solitamente, ci sono due tipi di inverter su cui è possibile contare: quello di tipo monofase che è utilizzato per le civili abitazioni e quello trifase che è generalmente usato per usi industriali.

Le altre caratteristiche da non sottovalutare

Questo sistema di accumulo integrato è assolutamente vantaggioso sotto tanti altri vari punti di vista ma, sicuramente, quelli che abbiamo visto sono i principali e i più importanti benefici. Oltre ad essere un sistema che influisce in maniera positiva in termini di energia rinnovabile generata dal sole attraverso l’utilizzo dei pannelli solari (che potrete trovare in differenti modelli e marchi sul nostro store!), consente di ottenere una consistente quantità di energia autoprodotta, che può essere consumata per gli utilizzi della casa andando a coprire circa il 75% del consumo di una famiglia.

Inoltre, grazie ai moderni sistemi tecnologici, è possibile monitorare in maniera autonoma e semplice, sia la produzione di energia rinnovabile che i carichi domestici, attraverso una facile interfaccia utente e l’uso di un pc, un tablet o uno smartphone. Pertanto, i sistemi di accumulo integrati sono certamente una valida soluzione di cui tutti possiamo usufruire… l’importante è scegliere i pannelli giusti e avvalersi di un impianto di qualità. Su 121Store potrete trovare i pannelli solari Junkers, Vaillant e Pleion, e scegliere tra varie capacità di accumulo in base alle vostre esigenze. Potrete optare per uno o più collettori e per modelli universali, da integrare nella copertura, installabili sopra tetto e su tetto piano, dotati di sistemi di circolazione forzata o naturale. Non esitate a chiederci consigli: siamo qui per questo!

post image

Efficientamento energetico: di cosa si tratta?

Quante volte parliamo di efficientamento energetico senza avere un’accurata cognizione dell’argomento in questione e di tutte le sue implicazioni a livello economico e anche quotidiano? Ebbene, rendere la nostra abitazione più efficiente dal punto di vista energetico non significa soltanto inquinare meno e risparmiare sulle bollette, ma anche vivere in modo più completo e confortevole la nostra casa. Anche se si tratta di concetti diversi per definizione, il risparmio e l’efficientamento energetico sono due fattori che si intersecano profondamente. Cosa dovremmo sapere in merito? Vediamolo insieme.

Efficientamento energetico: come si risparmia?

Possiamo parlare correttamente di efficienza energetica soltanto nel momento in cui cominciamo a fare un uso migliore e più appropriato dell’energia, consumando meno e sfruttandola al massimo delle sue potenzialità. Quando, invece, parliamo di solo risparmio energetico, intendiamo semplicemente un minore utilizzo dell’energia. Le due cose, tuttavia, possono essere combinate assieme per un risultato ancora più efficace e soddisfacente.

Ad esempio, è possibile eseguire degli interventi in casa per garantire un maggior efficientamento energetico, attraverso un isolamento termico efficace e una coibentazione appropriata: si potrà contare non solo su una maggiore efficienza ma anche su un bel risparmio energetico. In ogni caso, sia l’efficienza energetica che il solo risparmio dell’energia sono due lati della stessa medaglia, che influiscono positivamente sul benessere della vita domestica.

Efficientamento energetico: da dove partire?

Per riuscire a ottenere un maggiore efficientamento energetico della nostra casa sarà necessario prima provvedere a far analizzare lo stato degli impianti e, in generale, della struttura da uno o più tecnici specializzati. Questo significa, in parole semplici, attestare la classe energetica e le prestazioni dell’edificio stesso, così da poter individuare facilmente persino eventuali interventi correttivi da effettuare per risparmiare energia e denaro. Ecco quindi l’importanza dell’attestazione di classe energetica che va a certificare l’utilizzo e le performance elettriche dell’abitazione: va considerata come l’opportunità che abbiamo di rendere la nostra casa più confortevole anche dal punto di vista energetico.

Inoltre, c’è da considerare che la Legge di Stabilità 2018 ha confermato il bonus energia, che prevede delle agevolazioni fiscali molto significative nel caso in cui si decida di fare degli interventi di riqualificazione energetica nella nostra casa, permettendo così di recuperare oltre la metà della spesa sostenuta per i successivi dieci anni. Per chi, infatti, decidesse di intervenire ad esempio sostituendo gli infissi, gli impianti o acquistando una nuova caldaia più efficiente, lo Stato ha previsto una detrazione fiscale del 65% che, sicuramente, è una bella opportunità per moltissime famiglie. Perciò, è di certo il momento migliore per fare qualche cambiamento all’interno della propria abitazione o condominio.

Sul nostro store potrete trovare numerose caldaie delle migliori marche, ma persino pompe di calore e pannelli solari utili per poter contare su un consistente efficientamento energetico. A volte basta davvero poco per risparmiare, elevare i livelli di comfort e anche la qualità della vita domestica nonché l’effettivo valore dell’immobile! Per maggiori informazioni e consigli, non esitate a contattarci: troveremo la soluzione più adatta alle vostre esigenze e preferenze!

post image

Pannelli solari e manutenzione

Sempre più proprietari di immobili scelgono di affidarsi ai pannelli solari per diffondere l’energia elettrica all’interno di un determinato ambiente. Uno dei punti di forza di questi elementi è rappresentato da una semplice gestione, che non richiede troppo tempo e fatica, e naturalmente dal risparmio. Tuttavia, quello che serve per ottenere valide performance e durabilità è sempre contare su una corretta manutenzione dei pannelli solari. Andiamo a scoprire qualcosa in più a riguardo.

Un ottimo investimento a lungo termine

Se scegliete di utilizzare un pannello solare per alimentare il vostro immobile, sappiate che tale formula presenta diversi vantaggi, tutti da prendere in considerazione. Come già accennato in precedenza, si tratta di una fonte di risparmio e, a riguardo, potrete trovare numerose soluzioni sul nostro store, sia per tetto inclinato che per tetto piano, nonché completi kit solari, puntando su marchi leader nel settore come Junkers Bosch, Vaillant e Pleion.

Tuttavia, nonostante la loro rinomata qualità, questi sistemi richiedono un’attenta manutenzione che, fortunatamente, non è per niente onerosa. La maggior parte delle spese derivano quindi dall’acquisto e dall’installazione dei pannelli solari che, d’altra parte, si rivelano un autentico investimento a lungo termine, che si traduce a sua volta in un immediato, netto e costante risparmio energetico e in un elevato rispetto nei confronti dell’ambiente.

I passaggi da seguire per la corretta manutenzione dei pannelli solari

Cosa dovete fare per una corretta manutenzione dei pannelli solari? Vi bastano pochi e semplici passaggi per fare in modo che tutto diventi molto più semplice. Prima di tutto, vi consigliamo di tenere d’occhio il loro rendimento, verificando l’energia utilizzata e la sua temperatura per prevenire ogni genere di anomalia. Non dimenticatevi di eseguire con una certa frequenza la pulizia di ciascun pannello, con la conseguente rimozione dello sporco e delle foglie che si vanno a depositare sugli stessi. Diverso è il discorso relativo alle polveri, che possono essere lavate via anche con un po’ di pioggia, e quindi senza svenarsi più di tanto.

Naturalmente, queste operazioni dovranno essere eseguite da professionisti specializzati, muniti di apposita attrezzatura e dispositivi di sicurezza. State attenti però a effettuare periodici controlli visivi, ove possibile, per evitare che anche un singolo pannello possa usurarsi troppo presto. Con l’aiuto di un tecnico specializzato, potete fare in modo che l’impianto riesca a restare al massimo delle sue potenzialità per un arco di tempo più lungo possibile.

In particolare, vi suggeriamo di intraprendere quest’ultima misura se risiedete in luoghi piuttosto freddi e soggetti a nevicate invernali, che possono mettere a serio repentaglio la piena funzionalità degli apparecchi a energia solare.

L’importanza della garanzia del prodotto

Infine, quando scegliete di installare i pannelli solari e dovete occuparvi della loro manutenzione, non dimenticatevi della loro garanzia. Verificare le prestazioni del vostro prodotto e mettetele a confronto con quelle dichiarate dalla casa produttrice dell’impianto. Monitorate sempre la situazione e state attenti ad eventuali cali di potenza, che potrebbero però essere riscontrati anche dopo diversi anni. Nella maggior parte dei casi, la garanzia è di dieci anni.

post image

Riscaldamento e acqua calda: l’ampia offerta Daikin

Per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria, è sempre consigliabile installare un impianto che si adatti alle vostre esigenze, che non incida troppo sui consumi e che, soprattutto, vi offra prestazioni energetiche elevate. Se state per installare il vostro nuovo impianto di riscaldamento e produzione di acqua calda, vi consigliamo perciò di affidarvi a Daikin, leader nel settore della climatizzazione residenziale (e non solo) da oltre novant’anni. I sistemi proposti dall’azienda utilizzano anche fonti di energia rinnovabili, nel pieno rispetto dell’ambiente e delle vostre finanze, ma andiamo a scoprire tutti gli altri punti di forza e le caratteristiche da non sottovalutare.

Le soluzioni Daikin per il riscaldamento e l’acqua calda: le pompe di calore

Tra le soluzioni più innovative per le abitazioni, proposte da Daikin, troviamo le pompe di calore, disponibili in diversi formati e funzionalità: le pompe di calore aria-acqua, a bassa temperatura o ad alta temperatura; le pompe di calore aria-aria; e le pompe di calore ECH₂O, per acqua calda sanitaria e quella geotermica.

Le pompe di calore a bassa o alta temperatura di Daikin sono in grado di estrarre l’aria calda dall’esterno e di convogliarla all’interno per riscaldare o produrre acqua calda sanitaria. Vengono alimentate al 75% da fonti energetiche rinnovabili, possono essere installate facilmente e integrate con le tubazioni o i radiatori già preinstallati. Per poter invece risparmiare sui costi energetici, Daikin ha prodotto una pompa di calore ibrida che, abbinata ad una caldaia a condensazione a gas, consente di individuare e attivare il sistema di riscaldamento migliore.

Per chi vuole invece sfruttare l’energia geotermica, è consigliabile installare la pompa di calore geotermica, sempre di Daikin, alimentata dall’energia prodotta dal terreno per il 75% e per il 25% da elettricità. Per la sola produzione di acqua calda sanitaria, si può optare la pompa di calore ECH₂O, che si alimenta utilizzando alternativamente l’aria calda o l’energia solare.

Le caldaie e i serbatoi per l’accumulo di acqua calda

Daikin non è soltanto specializzata nella produzione di pompe di calore, ma anche nella commercializzazione di caldaie a condensazione a gas o a gasolio. Perciò, tra le altre soluzioni per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria, in termini di efficienza e risparmio energetico, possiamo contare sulla possibilità di sostituire le vecchie caldaie con quelle a condensazione prodotte dall’azienda.

Le caldaie Daikin sono facili da installare e possono essere integrate persino con i pannelli solari o alimentate con il bio-oil. Per risparmiare sui consumi idrici, si può decidere inoltre di installare il termo accumulatore ECH2O, che produce e accumula acqua calda in poco tempo.

Sul nostro store troverete tantissime soluzioni, proposte dalle migliori marche, per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria, e potrete avvalervi della nostra assistenza, della consulenza dei nostri esperti e di una garanzia a dir poco vantaggiosa. Non esitate a contattarci al più presto: risponderemo a ogni vostra domanda e sapremo proporvi la soluzione migliore per i vostri ambienti domestici e lavorativi.