Tag : mitsubishi

post image

Climatizzatore senza unità esterna: pro e contro

State pensando di acquistare un buon climatizzatore? Se avete risposto di sì, sicuramente vorrete sapere tutto a riguardo. Per soddisfare questa esigenza, oggi vi parliamo di una particolare opzione: l’acquisto di un climatizzatore senza unità esterna. Quali vantaggi comporta l’uso di questo apparecchio? Ci sono svantaggi da valutare? In questo articolo andremo a scoprire tutti gli importanti dettagli che riguardano questo tipo di elettrodomestico.

Le principali caratteristiche di questi prodotti

Nei periodi abbastanza caldi, in cui l’afa è insopportabile, è fondamentale avere un buon climatizzatore al quale affidarsi per poter rinfrescare l’ambiente. In commercio sono presenti diversi modelli, che sono mirati a soddisfare le vostre esigenze in base alle opzioni e modalità impostate. Il climatizzatore senza unità esterna è senz’altro uno di questi.

Si tratta di una scelta molto diffusa, in particolare per chi ha problemi di spazio. Raffresca a dovere, proprio come gli altri apparecchi, e presenta interessanti caratteristiche… L’importante è scegliere il modello e il marchio giusto!

Quali sono i vantaggi comportati dall’uso di un climatizzatore senza unità esterna?

La prima cosa alla quale potrete pensare è il rumore che generalmente viene emesso dall’unità esterna. Per alcuni modelli, risulta davvero pesante e possono rivelarsi rumorose persino le unità interne. Questo, chiaramente, non accade quando l’apparecchio da posizionare all’esterno non è presente.

In generale, questo tipo di climatizzatore risulta essere più silenzioso degli altri. Un ulteriore vantaggio da considerare consiste proprio nella possibilità di recuperare e/o risparmiare spazio in terrazza o comunque negli ambienti esterni dell’immobile.

Tra l’altro, è utile considerare che molte residenze, ad esempio quelle collocate nel centro storico delle città, sono soggette ad alcuni regolamenti che vietano l’installazione dei dispositivi all’esterno. Per non parlare di alcuni regolamenti condominiali che, per questioni di estetica, non consentono il montaggio di questi apparecchi nelle aree outdoor. Con il climatizzatore senza unità esterna questi problemi non si presentano.

Quali sono gli svantaggi da considerare?

Dal punto di vista energetico, questi apparecchi possono consumare più di quello che ci si aspetterebbe. Pertanto, anche nell’acquisto di questi prodotti, è necessario prestare attenzione alla classe energetica e alle modalità di funzionamento.

A parte questo dettaglio, gli svantaggi da considerare sono praticamente inesistenti. Infatti, con la tecnologia di oggi è difficile rimanere delusi. Perciò, dopo aver considerato gli aspetti tecnici, è tutta una questione di estetica e di gusti personali. In base a questi ultimi, potrete certamente prendere la decisione finale, migliore per voi e per tutti coloro che useranno l’apparecchio.

Climatizzatore senza unità esterna: dove trovarlo?

Se desiderate acquistare un buon elettrodomestico, vi consigliamo i modelli del marchio Innova (MONOBLOCCO WI/FI SENZA UNITÀ ESTERNA. 2.0). Questi apparecchi sono privi di unità esterna. Funzionano affidandosi alla tecnologia inverter e alla pompa di calore. Garantiscono consumi controllati, sono versatili, facili da installare e dotati di controllo Wi-Fi.

Sul nostro store troverete tanti altri modelli proposti da marchi leader nel settore, come Daikin, General Fujitsu, Hermann S.D., Hitachi, LG, Mitsubishi e Olimpia Splendid, sia per la climatizzazione commerciale che residenziale. In pratica, se stavate cercando un climatizzatore senza unità esterna, su 121Store.it troverete molto di più. Potrete inoltre avvalervi di convenienti pagamenti rateali e di esclusive garanzie della durata di 10 anni.

post image

Perché scegliere la pompa di calore?

Tra le novità relative agli impianti di riscaldamento e condizionamento sono sempre più diffusi nuovi tipi di impianti basati sul sistema della “pompa di calore“. Questa è una soluzione che consente di ottenere una serie di vantaggi e che sta diventando nel corso degli anni sempre più apprezzata e utilizzata per garantire un adeguato comfort paragonabile ai tradizionali sistemi di combustione e, nel contempo, un buon risparmio dal punto di vista economico e soprattutto energetico.

Le pompe di calore offrono inoltre la possibilità di ottenere una “casa ecosostenibile”, aumentando di non poco il valore dell’immobile, che potrà ottenere in breve tempo una notevole rivalutazione. Ma come funziona questo impianto e perché è consigliabile realizzare un sistema di riscaldamento basato sulla pompa di calore?

La pompa di calore e il suo funzionamento: bassi consumi e un sistema versatile

La pompa di calore è un sistema termico che è in grado di trasferire il calore da una sorgente con bassa temperatura, come per esempio acqua, terreno o aria, verso una sorgente a temperatura più alta. In poche parole, a seconda del tipo di riscaldamento, la pompa estrae il calore da fonti naturali e lo trasferisce all’interno degli ambienti procurando una temperatura idonea.

La pompa di calore è basata su un tipo di funzionamento che consuma meno energia rispetto a un tradizionale sistema di riscaldamento e, inoltre, è molto versatile ed ecosostenibile e consente di ottenere sia caldo che freddo: può essere abbinata sia a un impianto di riscaldamento che di raffreddamento, contribuendo alla produzione di acqua calda sanitaria.

In pratica, si tratta di una soluzione assolutamente conveniente e intelligente. È persino facile da installare e offre un adeguato comfort accompagnato da un notevole rapporto qualità-prezzo. Oltre che per le nuove costruzioni, la pompa di calore è consigliata anche nel caso di ristrutturazioni e in situazioni di spazi ridotti.

Un sistema conveniente e vantaggioso

Una serie di vantaggi che dovrebbero indurre ogni utente a sostituire il sistema tradizionale di riscaldamento con la pompa di calore, possono essere concretizzati in alcuni principali elementi:

  • una migliore efficienza energetica,
  • una riduzione di consumi energetici e di emissioni di CO2,
  • una sensibile riduzione dei fattori di rischio e uno standard di sicurezza maggiore.

La flessibilità è un altro degli aspetti che non possiamo sottovalutare: una pompa di calore è capace di rispondere alle diverse esigenze, trasformandosi in un perfetto sistema di raffrescamento/riscaldamento per tutti. A questi aspetti si abbina la convenienza economica di un impianto che, a fronte dell’investimento iniziale, proporrà sempre una grande resa energetica e costi di gestione e manutenzione contenuti, che si tramuteranno ben presto in un notevole risparmio nel tempo.

In definitiva, si può sostenere che la pompa di calore è un sistema assolutamente ottimale ed efficace sotto vari punti di vista, sia per la climatizzazione degli ambienti che per la produzione di acqua calda. Su 121Store troverete una sezione dedicata alle pompe di calore delle migliori marche: Daikin, Hitachi, Olimpia Splendid, Samsung, Mitsubishi e Junkers. Qualità e ottimali performance vi aspettano!