Tag : caldaia

post image

Inverno e riscaldamento, come capire se la caldaia funziona bene

Volete sapere come fare per capire se la caldaia funziona bene? Non avete tutti i torti, anche perché è oramai giunto il freddo ed è opportuno mettersi di impegno per controllare la caldaia e le sue prestazioni. Tutto dovrà funzionare in maniera corretta. In questo modo potrete garantirvi elevati livelli di comfort, ma anche i giusti standard di sicurezza. Di seguito vediamo dunque come comportarsi e come capire se la caldaia funziona bene in vista delle basse temperature.

Procedimenti da eseguire per assicurarsi un corretto funzionamento della caldaia

Innanzitutto, la prima cosa da fare è ricordarsi quando è stata l’ultima volta che avete chiamato il tecnico per i dovuti controlli. Non è difficile scordarsene, ma è importante rimediare prima di accendere il riscaldamento. Se l’intervento è già stato fatto, si potrà procedere con l’accensione. In caso contrario, sarà doveroso contattare una ditta specializzata al più presto.

Cosa fare dopo l’accensione del riscaldamento

Se volete sapere come fare per capire se la caldaia funziona bene, vi suggeriamo di prestare attenzione ad ogni singolo termosifone. Infatti, una volta acceso il riscaldamento, sarà importante assicurarsi che tutti i caloriferi funzionino a dovere e che si riscaldino nella loro interezza.

Quando si attesta un malfunzionamento, si può procedere aprendo la valvola del termosifone, dopo aver messo un secchio sotto la stessa. Questo è un procedimento che consente ai termosifoni di rimanere nel loro stato di efficienza. Se dopo questo piccolo intervento non si notano miglioramenti, sarà opportuno avvalersi del supporto di un professionista.

Altri consigli da seguire quando si tratta di capire se la caldaia funziona bene

Nel caso in cui si trattasse di un immobile non abitato da tempo, dopo l’accensione della caldaia sarà opportuno inoltre controllare l’erogazione dell’acqua calda. Se dai rubinetti l’acqua calda esce dopo troppo tempo (o non esce), sarà utile richiedere l’assistenza di un tecnico specializzato. In poche ore e con la giusta manutenzione, la vostra caldaia potrà ritornare efficiente sotto ogni punto di vista e garantire soddisfacenti prestazioni.

Le nostre conclusioni e raccomandazioni

Avere una caldaia in buono stato è a dir poco fondamentale. Pertanto, non dimenticatevi dei controlli annuali e di effettuare le vostre piccole e poco impegnative verifiche. In alcune situazioni, potreste voler sostituire la caldaia, e in questo possiamo aiutarvi noi di 121Store. Nel nostro negozio online potrete trovare soluzioni per tutte le esigenze e preferenze, nonché adatte ad ogni budget. Per i nostri clienti abbiamo scelto le migliori marche, quali Ariston, Atag, Baxi, Beretta, Daikin, Hermann Saunier Duval, Junker Bosch, Lamborghini, Riello e Vaillant.

Alcuni modelli, essendo altamente innovativi, permettono con uno sguardo di capire se la caldaia funziona bene oppure no. In sostanza, sono dotati di sistemi intelligenti che eseguono la diagnostica dell’apparecchio e di display che consentono di individuare facilmente gli eventuali problemi da risolvere. In poche parole, tecnologia, comfort e numerose funzionalità vi aspettano. Noi di 121Store siamo sempre disposti ad aiutare i nostri clienti a fare la scelta migliore.

post image

Tipi di caldaie, consumi e caratteristiche

Le caldaie ci propongono il metodo di riscaldamento più diffuso in tutte le case del nostro Paese. Sono molte le tipologie di caldaie esistenti, suddivise per combustibile usato, potenza e funzionalità. Proprio per questo, destreggiarsi fra modelli, consumi e caratteristiche diventa un’impresa difficile. Per fare la scelta giusta, è dunque necessario conoscere alcune informazioni fondamentali. Scopriamole subito!

Le tipologie di caldaia in base al combustibile

Come ben sapete, una delle prime scelte da effettuare per la caldaia è questa: la desiderate a metano, a gasolio, a pellet, a legna o con altri tipi di combustibile? La scelta è estremamente personale. Tuttavia, se si dispone del collegamento a metano, sicuramente un dispositivo alimentato con questa fonte di energia è il più indicato. D’altra parte, il GPL o il gasolio potrebbero essere favoriti per altri motivi, magari per un uso occasionale e per chi vuole assicurarsi una manutenzione meno onerosa.

Le stufe a biomassa, invece, si presentano come una scelta più ecologica ma con meno efficienza di riscaldamento, uno svantaggio che però può essere combattuto grazie ai più bassi prezzi dei combustibili.

Le tipologie in base al sistema: a condensazione o tradizionale

Nelle caldaie dove è presente il cosiddetto “sistema di condensazione” si verifica un processo di funzionamento decisamente migliore rispetto alle caldaie tradizionali. La condensazione è infatti un sistema atto a recuperare i vapori di calore prodotti dalla combustione e a riutilizzarli per scaldare l’aria o l’acqua, così da ottimizzare l’uso del combustibile e ridurre i consumi. Per questi motivi, al momento è una delle soluzioni preferite, anche per quanto riguarda l’installazione negli edifici di nuova costruzione.

Le tipologie in base alla potenza

In ultimo, quando si decide di acquistare una caldaia, è necessario capire che la potenza dell’apparecchio è molto importante e che, anche qui, ne esistono moltissime tipologie. La potenza si trova in un range solitamente compreso fra 24 e 35kwh. In più, per necessità, sono state create tre macrocategorie di caldaie: murali, a camera stagna aperta e a camera stagna chiusa.

Le murali sono divise in A, B e C. Tutte presentano un bollitore, ma il primo tipo è sprovvisto di canna fumaria. Quindi dev’essere installato in un ambiente aperto. Quelle a camera stagna aperta hanno invece bisogno di spazi ampi e areati per funzionare, mentre quelle a camera stagna chiusa sono caldaie in grado di funzionare al meglio anche in ambienti chiusi. Sfruttano l’ebollizione dell’acqua per scaldare i termosifoni collegati all’impianto.

I consumi di ogni tipologia di caldaia e i nostri consigli finali

Ognuna delle soluzioni che vi abbiamo elencato ha le sue caratteristiche. Pertanto, ognuno di noi può scegliere quella più adatta alle proprie esigenze. Per quanto concerne i consumi, di certo le più consigliate sono le caldaie a condensazione. Ad ogni modo, per calcolare i costi, è necessario considerare diversi aspetti: dall’alimentazione al rendimento, dall’isolamento termico dell’ambiente alle proprie abitudini di consumo.

Per tutte queste ragioni, una consulenza personalizzata ad opera di un esperto è sempre la soluzione migliore per poter fare la scelta più giusta. Con questi presupposti, vi invitiamo a visionare le caldaie proposte da 121Store e a contattarci per farci tutte le vostre domande!

post image

Dopo le vacanze pensiamo alla caldaia!

Dopo le vacanze si torna alla normalità e, in poche settimane, si comincia già a pensare all’autunno e all’inverno. In questi periodi sarà indispensabile focalizzarsi su un particolare apparecchio presente in casa: la caldaia. Bisognerà effettuare un efficace e professionale controllo, così da prepararla al meglio per affrontare l’arrivo dei rigidi e freddi mesi autunnali e invernali. Avete già eseguito l’annuale manutenzione della caldaia?

È sicuramente utile e vantaggioso seguire e tenere in considerazione alcuni importanti accorgimenti, mirati al miglioramento e al mantenimento di un impianto di riscaldamento completamente efficiente e sicuro. In poche parole, grazie ad un valido controllo e ad un’accurata manutenzione della caldaia, potrete scongiurare l’insorgenza di alcune problematiche sgradevoli e legate alla stagione fredda. Eccovi quindi alcuni utili consigli su come preparare la caldaia all’inverno.

Cosa fare prima di riattivare la caldaia?

Essenzialmente, ci sono due operazioni da eseguire prima di cominciare ad accendere il riscaldamento. Andiamo a vedere subito quali sono.

1.      Eseguire la manutenzione

Sì, avete capito bene! La principale cosa da fare prima di riaccendere il riscaldamento è certamente questa: eseguire l’ordinaria manutenzione della caldaia. È di fondamentale importanza non solo perché è prevista dalla legge, ma anche perché la sua esecuzione può contribuire a farvi risparmiare notevolmente sui consumi, riducendo quindi le cifre presenti in bolletta.

Inoltre, facendo una buona manutenzione, potrete aumentare le prestazioni e il rendimento dell’apparecchio, inquinando in misura minore e prevenendo l’insorgenza di possibili guasti e malfunzionamenti.

Naturalmente, è bene che voi affidiate la vostra caldaia al controllo e alla supervisione di uno specialista del settore. Il professionista sarà in grado di esaminare diligentemente lo stato e l’efficienza di tutti i componenti. Poi vi rilascerà una ricevuta di controllo sull’apposito libretto dell’elettrodomestico in questione. Pertanto, se ancora non l’avete fatto, è arrivato il momento di prendere appuntamento con il caldaista.

2.      Controllare i radiatori

Un’ulteriore verifica da effettuare, oltre alla regolare manutenzione della caldaia, riguarda proprio i termosifoni. Dovranno essere puliti e controllati accuratamente. Questo consentirà di far circolare un’aria completamente pura e salubre all’interno dell’abitazione e limitare significativamente i consumi energetici.

Prima di riattivare il vostro impianto di riscaldamento, sarà opportuno far uscire tutta l’aria accumulata nei radiatori, così da poter ottenere un’uniforme distribuzione del calore. Per sfiatare i caloriferi, bisogna:

  • spegnere la caldaia,
  • aprire le valvole di sfiato dei termosifoni,
  • controllare la pressione dell’impianto di riscaldamento,
  • riattivare la caldaia.

Dopo questa semplice operazione, se non ci sono altri problemi, la caldaia tornerà a funzionare in modo migliore e più efficiente.

Dovete forse cambiare la vostra vecchia caldaia?

Magari è arrivato il momento: quest’anno non dovete semplicemente fare un controllo e la manutenzione della caldaia, ma avete bisogno di sostituirla. Niente paura! Da anni, noi di 121Store.it mettiamo a disposizione della nostra clientela un vasto assortimento di caldaie professionali ed efficienti fra cui poter scegliere liberamente. Oltre ai prezzi molto accessibili e irresistibili, ad accompagnare questi elettrodomestici ci sono garanzie esclusive e il nostro supporto personalizzato. Infine, assicuriamo una celere spedizione e un servizio di installazione ottimale in tutta Italia. Che dire di più? Vi aspettiamo!

post image

Efficientamento energetico: di cosa si tratta?

Quante volte parliamo di efficientamento energetico senza avere un’accurata cognizione dell’argomento in questione e di tutte le sue implicazioni a livello economico e anche quotidiano? Ebbene, rendere la nostra abitazione più efficiente dal punto di vista energetico non significa soltanto inquinare meno e risparmiare sulle bollette, ma anche vivere in modo più completo e confortevole la nostra casa. Anche se si tratta di concetti diversi per definizione, il risparmio e l’efficientamento energetico sono due fattori che si intersecano profondamente. Cosa dovremmo sapere in merito? Vediamolo insieme.

Efficientamento energetico: come si risparmia?

Possiamo parlare correttamente di efficienza energetica soltanto nel momento in cui cominciamo a fare un uso migliore e più appropriato dell’energia, consumando meno e sfruttandola al massimo delle sue potenzialità. Quando, invece, parliamo di solo risparmio energetico, intendiamo semplicemente un minore utilizzo dell’energia. Le due cose, tuttavia, possono essere combinate assieme per un risultato ancora più efficace e soddisfacente.

Ad esempio, è possibile eseguire degli interventi in casa per garantire un maggior efficientamento energetico, attraverso un isolamento termico efficace e una coibentazione appropriata: si potrà contare non solo su una maggiore efficienza ma anche su un bel risparmio energetico. In ogni caso, sia l’efficienza energetica che il solo risparmio dell’energia sono due lati della stessa medaglia, che influiscono positivamente sul benessere della vita domestica.

Efficientamento energetico: da dove partire?

Per riuscire a ottenere un maggiore efficientamento energetico della nostra casa sarà necessario prima provvedere a far analizzare lo stato degli impianti e, in generale, della struttura da uno o più tecnici specializzati. Questo significa, in parole semplici, attestare la classe energetica e le prestazioni dell’edificio stesso, così da poter individuare facilmente persino eventuali interventi correttivi da effettuare per risparmiare energia e denaro. Ecco quindi l’importanza dell’attestazione di classe energetica che va a certificare l’utilizzo e le performance elettriche dell’abitazione: va considerata come l’opportunità che abbiamo di rendere la nostra casa più confortevole anche dal punto di vista energetico.

Inoltre, c’è da considerare che la Legge di Stabilità 2018 ha confermato il bonus energia, che prevede delle agevolazioni fiscali molto significative nel caso in cui si decida di fare degli interventi di riqualificazione energetica nella nostra casa, permettendo così di recuperare oltre la metà della spesa sostenuta per i successivi dieci anni. Per chi, infatti, decidesse di intervenire ad esempio sostituendo gli infissi, gli impianti o acquistando una nuova caldaia più efficiente, lo Stato ha previsto una detrazione fiscale del 65% che, sicuramente, è una bella opportunità per moltissime famiglie. Perciò, è di certo il momento migliore per fare qualche cambiamento all’interno della propria abitazione o condominio.

Sul nostro store potrete trovare numerose caldaie delle migliori marche, ma persino pompe di calore e pannelli solari utili per poter contare su un consistente efficientamento energetico. A volte basta davvero poco per risparmiare, elevare i livelli di comfort e anche la qualità della vita domestica nonché l’effettivo valore dell’immobile! Per maggiori informazioni e consigli, non esitate a contattarci: troveremo la soluzione più adatta alle vostre esigenze e preferenze!

post image

Caldaie a condensazione serie One di Ariston

Tra le migliori caldaie a condensazione, arriva la serie One di Ariston. Quali sono le principali caratteristiche di questi modelli? Per capirlo, iniziamo dalle basi.

La caldaia a condensazione è un tipo di caldaia che si differenzia da quella tradizionale per alcune specifiche tecniche e per il diverso funzionamento. Quest’ultimo è, naturalmente, la differenza più rilevante: si tratta di un sistema che trasforma il calore dei fumi di scarico in energia da riutilizzare. Quindi, rispetto alla caldaia tradizionale, contrasta la dispersione del calore e dei fumi, “riciclandoli” per la produzione di acqua calda e per il riscaldamento degli ambienti. Questo sistema consente di risparmiare notevolmente sulle bollette, in particolare su quelle che arrivano durante l’inverno.

Le caldaie a condensazione sono anche più ecologiche, proprio perché riescono a ridurre l’impatto ambientale di quasi il 70%. Per questi motivi, tutti i produttori di tali elettrodomestici si sono attivati nella loro produzione con differenti varianti e, al momento, sono disponibili vantaggiosi incentivi per chi sceglie di installarle nei propri immobili.  Come dicevamo, tra le ultime novità nel mercato delle caldaie a condensazione, troviamo i prodotti della serie One di Ariston, considerati tra i modelli più efficienti nella loro categoria.

serie One caldaia a condensazione AristonPerché scegliere una caldaia della serie One?

Rispetto alle altre caldaie a condensazione, quelle proposte da Ariston vantano una tecnologia avanzata, che consente di ottimizzare le performance degli elettrodomestici, elevando conseguentemente anche i livelli di comfort e soddisfazione. Se volete perciò un prodotto di altissima qualità, la vostra scelta potrà ricadere sui modelli di questa serie. I due prodotti più famosi e performanti della gamma One sono l’Alteas One Net e il Genus One Net, dotati di numerose funzionalità in più.

In generale, le caldaie della serie One di Ariston sono munite di uno speciale scambiatore in acciaio, chiamato Xtratech, che riduce il rischio di intasamento. In più, la classe energetica, arrivando fino alla A+, consente di ottenere dei rendimenti più alti, potendo termoregolare la caldaia a proprio piacimento e risparmiando comunque in modo notevole.  Da non sottovalutare è anche la Funzione Auto, che permette di regolare la caldaia in automatico, per evitare accensioni e spegnimenti che fanno alzare il costo in bolletta. C’è poi la funzione Care, attraverso la quale potrete sapere quando sarà necessario effettuare la manutenzione della caldaia.

Gli altri vantaggi comportati dalla scelta delle caldaie della serie One di Ariston

Se sceglierete di comprare una caldaia della serie One, potrete approfittare degli incentivi proposti dallo Stato che riguardano gli interventi legati all’efficienza energetica: potrete usufruire di una detrazione fino al 65% delle spese sostenute per l’acquisto e l’installazione.  In questo modo, affronterete una spesa che vi verrà rimborsata con il tempo, rivelandosi un vero e proprio investimento.

Su 121Store troverete le caldaie a condensazione della serie One di Ariston e molto altro. Questi apparecchi 5 stelle NOX sono dotati di un design semplice, moderno e compatto; sono di facile installazione; sono disponibili in varie potenze, e assicurano tutte un’elevata affidabilità, durabilità e performance a dir poco ottimali!

post image

Una casa più sicura? Con una regolare manutenzione dell’impianto di riscaldamento!

Inutile dirlo, avere una casa più sicura è una delle nostre priorità, sia per noi stessi che per le nostre famiglie e, naturalmente, anche per i nostri ospiti. Uno dei metodi per elevare i livelli di sicurezza delle nostre abitazioni (e persino dei nostri ambienti lavorativi) si concretizza in una corretta e regolare manutenzione dell’impianto di riscaldamento. Quest’ultimo necessita infatti di costanti controlli e di notevoli attenzioni: in questo modo, sarà possibile avvalersi di efficienza, prestazioni ottimali, risparmio e, per l’appunto, sicurezza.

Per tutti questi motivi, oggi abbiamo deciso di affrontare l’argomento, in maniera tale da fare chiarezza su come una semplice manutenzione può aiutarci a gioire di notevoli standard di comfort sanitario, nonché a ridurre i rischi di imprevisti, problematiche e malfunzionamenti.

La regolare manutenzione dell’impianto di riscaldamento: le altre informazioni da considerare

Quello che abbiamo detto finora si identifica certamente in un insieme di ragioni molto valide per le quali dovremmo rendere la nostra casa più sicura e la nostra abitazione più confortevole tramite regolari interventi di manutenzione. Tuttavia, non abbiamo detto che si tratta di un’abitudine che può aumentare notevolmente la vita operativa di ogni sistema di riscaldamento e che quindi ci evita di doverlo cambiare prima del previsto.

Oltre a questo, è doveroso considerare che la manutenzione (o pulizia) caldaia è resa obbligatoria dalla legge: il DPR 74/2013 decide che abbiamo l’obbligo di avvalerci di interventi di manutenzione ad intervalli di tempo regolari e prestabiliti nel libretto d’uso e manutenzione della caldaia stessa (decreto attuativo dei D.Lgs. 192/05 e 311/06 e s.m.i.). Il medesimo Decreto prevede che, in mancanza del libretto d’uso e manutenzione della caldaia, sia necessario attenersi alla periodicità stabilita da un tecnico specializzato, che si occupi costantemente dell’impianto in questione.

I dettagli da non sottovalutare quando si tratta di manutenzione e revisione

Generalmente, gli interventi di manutenzione e revisione delle caldaie devono essere eseguiti in base alla potenza nominale termica dell’impianto in possesso: le caldaie con potenza inferiore o uguale a 35 kW, che vengono installate nelle abitazioni civili, hanno la necessità di ottenere una regolare manutenzione dell’impianto di riscaldamento e l’abbinata revisione con una cadenza che varia in proporzione all’età dell’apparecchio e in base al tipo di combustibile usato per la sua alimentazione.

D’altra parte, le caldaie con potenza superiore ai 35 kW, che vengono installate nei condomini muniti di un sistema centralizzato, necessitano di una manutenzione e revisione annuale, ma anche del controllo dell’emissione dei fumi (se la caldaia è alimentata con un combustibile solido, liquido o gassoso).

In poche parole, è fondamentale provvedere all’esecuzione della regolare manutenzione dell’impianto di riscaldamento non solo per quanto riguarda la sicurezza e la funzionalità, ma anche da un punto di vista legislativo. Sarà opportuno quindi avvalersi sempre di un professionale e affidabile servizio, che preveda la manutenzione della caldaia in vostro possesso e/o del vostro scaldabagno a gas, l’analisi di combustione (solamente per la caldaia), lo smontaggio e la pulizia di alcuni componenti situati all’interno dell’apparecchio.

 

post image

Le caratteristiche delle caldaie a condensazione Junkers Bosch

Se siete in procinto di sostituire la vostra vecchia caldaia o comunque dovete acquistarne una nuova e desiderate indirizzarvi verso una scelta sicura e garantita, potreste valutare una caldaia a gas a condensazione Junkers Bosch.

A questo proposito, è utile sapere che un impianto di questo tipo sfrutta la condensazione del vapore acqueo proveniente dai fumi di scarico, recuperando così il calore e proponendo un’efficienza energetica che una caldaia tradizionale non potrebbe offrire.

Le caldaie a condensazione Junkers Bosch sono innovative e propongono prestazioni elevate e numerose funzionalità. Pertanto, in base alle vostre esigenze, potrete sicuramente fare la scelta migliore per voi, selezionando tra i migliori modelli proposti dal marchio.

Le principali peculiarità di questi prodotti

Junkers Bosch ha messo in commercio degli prodotti dotati di indubbie qualità tecniche ed estetiche, proponendo nuovi design con rivestimenti antigraffio, facile da pulire e lucidare, nonché resistenti alle variazioni di temperatura. Alcuni modelli sono dotati di angoli stondati e di funzionali display circolari, con una retroilluminazione che permette una programmazione intuitiva e una facile messa in servizio.

In ogni caso, le caldaie a condensazione Junkers Bosch si adattano ad ogni tipo di ambiente, e funzionano sfruttando al meglio l’innovativa tecnologia ideata, brevettata e assemblata direttamente dall’azienda, garantendo il massimo del comfort, la massima efficienza e un’importante riduzione dei consumi.

Tutto ciò è reso possibile grazie alla componentistica di qualità e alla termoregolazione climatica integrata, che garantiscono un risparmio energetico notevole e delle prestazioni eccellenti, ma anche una costante temperatura dell’acqua, persino durante diversi prelievi contemporanei. Le caldaie a condensazione di questa azienda adeguano automaticamente la propria potenza e i consumi, in base alle effettive esigenze e alla programmazione impostata.

Infine, è utile considerare che la condensazione sfrutta il calore dei gas di scarico, aumentando l’efficienza e riducendo i consumi, e la tecnologia di Junkers Bosch riesce ad usufruire appieno di questa tipologia di funzionamento, proponendo sempre il massimo dei risultati e delle prestazioni da non sottovalutare.

I migliori modelli di caldaie a condensazione Junkers Bosch

Tra i vari prodotti selezionati che potrete trovare su 121Store, il suggerimento è di puntare sulle linee Condens, Cerapur Compact, Cerapur Smart, Cerapur Incasso, Cerapur Balcony, Cerapur Comfort, Cerapur AcuSmart, Cerapur Modul e Cerapur Acu. Ogni linea è dotata di diverse caratteristiche, sia da un punto di vista tecnico che estetico. La maggior parte delle soluzioni sono disponibili nella versione bianca o nera, e presentano sempre una forma compatta e dedita per l’installazione in specifiche posizioni: all’interno o all’esterno, ad incasso o a vista.

Potrete contare sul nostro supporto durante la scelta e richiedere assistenza per risolvere ogni dubbio e conoscere le specifiche caratteristiche di ogni singolo prodotto, potendo così scoprire se si tratta di una scelta ottimale per i vostri ambienti e per le vostre esigenze, oppure no.

Facendo un piccolo riassunto, possiamo dire che la semplicità d’installazione, il facile montaggio anche all’esterno (in zona solo parzialmente protetta) e l’impatto visivo di design uniti a massime qualità in fatto di prestazioni, efficienza e risparmio energetico, sono tutti dettagli che posizionano queste caldaie a condensazione tra le migliori presenti attualmente sul mercato.